La favola musicale “Ottoni e percussioni” per

La favola musicale “Ottoni e percussioni” per "La casa dei suoni"

Concerti 2017-1802/02/2018

 La favola musicale “Ottoni e percussioni” per La casa dei suoni

La favola musicale “Ottoni e percussioni” sabato 31 marzo 2018 ore 15.30 all'Auditorium Rai "A. Toscanini".

Dopo il successo della prima edizione, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus ripropongono il progetto dedicato ai bambini "La casa dei suoni".

Il progetto avvicina i bambini alla musica classica e alla conoscenza degli strumenti di cui si compone un’orchestra sinfonica. Attraverso la metafora del circo e del luna park, i professori dell’Orchestra Rai, insieme agli attori della Fondazione TRG Onlus, racconteranno ai bambini una “favola” che ha per protagonisti i suoni e gli strumenti dell’orchestra.
L’iniziativa terminerà con una Grande Giostra Finale attraverso cui ogni bambino avrà la possibilità di entrare in contatto diretto con i singoli strumenti e, con essi, fare un “giro di giostra”.

Il percorso è suddiviso in 2 FAVOLE MUSICALI: La Favola ARCHI E LEGNI e La Favola OTTONI E PERCUSSIONI, seguite da un concerto del ciclo “Classica per tutti” all’Auditorium Rai “A. Toscanini”.

Il costo di ogni appuntamento è di 5 euro. Le favole musicali sono pensate per un pubblico di bambini tra i 5 e i 10 anni.

Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus
in collaborazione con il Centro di Produzione TV RAI di Torino

Regia e testo Pasquale Buonarota
Professori dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai

Attori Gabriele Filosa e Claudia Appiano
Scene Franco Bottara

 


Sabato 31 marzo 2018 ore 15.30
Favola musicale “Ottoni e percussioni”
presso l’Auditorium Rai – via Rossini, 15 – Torino


Sabato 7 aprile 2018 ore 16.00
Concerto classica per tutti
Gustavo Gimeno
direttore

Igor Stravinskij
L’oiseau de feu, suite per orchestra
presso l’Auditorium Rai– via Rossini, 15 –Torino
"Racconta" il concerto il violinista Giacomo Tesini insieme ai protagonisti