RAI: OMAGGIO A MOZART CON L’ORCHESTRA SINFONICA NAZIONALE - Osn Rai

RAI: OMAGGIO A MOZART CON L’ORCHESTRA SINFONICA NAZIONALE

Notizie25/06/2020

 RAI: OMAGGIO A MOZART CON L’ORCHESTRA SINFONICA NAZIONALE

Il secondo dei “Concerti per la ripresa” in diretta su Radio3 e in streaming sul portale di Rai Cultura

Proseguono con un “Omaggio a Mozart” i “Concerti per la ripresa” con i quali l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai torna alla sua vita musicale. Ancora una volta musica da camera, con i gruppi strumentali dell’Orchestra: giovedì 25 giugno alle 20.30 all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, in diretta su Radio3 e in live streaming sul portale di Rai Cultura. Raccolti in formazioni diverse, venticinque musicisti dell’OSN Rai affronteranno tre partiture scelte all’interno dell’enorme giacimento dei pezzi d’insieme composti da Wolfgang Amadeus Mozart lungo tutta la sua storia creativa, nati come pezzi da intrattenimento, piacevoli e fantasiosi, ma senza rinunciare a una qualità artistica straordinaria.

Risale al 1771 il Divertimento KV 113 per due clarinetti, due corni e quartetto d’archi, scritto da un Mozart appena quindicenne rientrato a Salisburgo dopo il secondo viaggio in Italia, del quale il lavoro sembra conservare il ricordo nella freschezza e nella ricchezza delle idee melodiche. Più giovanile ancora la Serenata (o “Cassazione”, come si diceva allora) n. 1 KV 100/62a per due oboi, due corni, due trombe e quartetto d’archi, nata nel 1769 probabilmente per qualche festa all’aperto: un lavoro ampio e brillante, scritto con una sicurezza e un’immaginazione addirittura sorprendenti per un musicista di tredici anni. Chiude il programma una delle pagine più amate di Mozart, la Piccola musica notturna (Eine kleine Nachtmusik) per archi KV 525: frutto fra i più magici e scintillanti della maturità di Mozart, che la compose a trentun’anni poco prima di presentare a Praga il Don Giovanni: quasi una sinfonia in miniatura, non meno espressiva che scorrevole, non meno intensa che amabile.

Per motivi legati all’emergenza sanitaria, per i professori dell’OSN Rai, per gli artisti e per tutte le persone coinvolte, saranno attuate le necessarie norme di sicurezza e non sarà previsto l’accesso in sala del pubblico. La musica firmata Rai arriverà comunque nelle case di tutti gli italiani attraverso Radio3 e il portale di Rai Cultura, che trasmetteranno in diretta e in streaming tutti i “Concerti per la ripresa”. Rai5 poi, trasmetterà in diretta/differita alle 21.15 la serata di giovedì 9 luglio con Daniele Gatti, che sarà protagonista di tre concerti. Il ciclo sarà chiuso da Fabio Luisi giovedì 30 luglio.