Tre diverse declinazioni del

Tre diverse declinazioni del "fantastico" per la bacchetta di John Axelrod

Notizie13/03/2017

 Tre diverse declinazioni del fantastico per la bacchetta di John Axelrod
scarica il pdf dell'articolo allegato

È interamente dedicato al tema del “fantastico” il concerto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai in programma giovedì 23 marzo alle 20.30 all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino. Il direttore d’orchestra americano John Axelrod apre la serata con le Danzas fantásticas op. 22 del compositore spagnolo Joaquín Turina, scritte nel 1919 e ispirate a un racconto di grande successo in quell’epoca: La orgía di José Más. A seguire lo Scherzo fantastique op. 3 di Igor Stravinskij, scritto nel 1909 e ispirato da un saggio di Maurice Maeterlinck intitolato La Vie des abeilles (La vita delle api), che descrive la brulicante vita di un alveare, e che il compositore traduce in musica sotto l’evidente influenza di Čajkovskij, Debussy e Dukas.
In chiusura di serata la celebre Symphonie fantastique op. 14 di Hector Berlioz, scritta nel 1830 e descritta dal compositore come “un’immensa composizione strumentale d’un genere nuovo, con cui cercherò d’impressionare fortemente gli ascoltatori”. L’opera inaugura il genere delle composizioni sinfoniche con un programma extramusicale, in questo caso rappresentato da una vicenda autobiografica attinente alla sfera emotiva: l’amore tormentato dell’artista per l’attrice che pochi anni dopo diventerà sua moglie.
Il concerto è replicato venerdì 24 marzo alle 20.