in Primo Piano

JAMES CONLON DIRIGE IL CONCERTO PER IL 70° ANNIVERSARIO DELLA FESTA DELLA REPUBBLICA

È il direttore d’orchestra americano James Conlon il protagonista del Concerto per la Festa della Repubblica dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai organizzato dal Consiglio Regionale del Piemonte – Comitato Resistenza e Costituzione, che lo offre a tutta la cittadinanza in occasione del 70° anniversario della Repubblica e del voto alle donne.
La serata, in programma giovedì 2 giugno alle 20.30 all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, con trasmissione in diretta su Radio3, si apre con alcune pagine sinfoniche dalle opere più celebri di Giuseppe Verdi, compositore che più di ogni altro rappresenta l’Italia musicale nel mondo, come le Sinfonie da La battaglia di Legnano e Luisa Miller, e il Preludio e i Ballabili dal III atto del Macbeth.
In chiusura uno dei capolavori sinfonici del XIX secolo: la Sinfonia n. 5 in do minore op. 67 di Ludwig van Beethoven, con l’incipit più conosciuto della storia della musica, che il compositore immaginò come “il destino che batte alla nostra porta”.
Già Direttore musicale dell’Opéra di Parigi, delle orchestre filarmoniche di Colonia e di Rotterdam, James Conlon è attualmente Direttore musicale della Los Angeles Opera e sarà il nuovo Direttore principale dell’Orchestra Rai a partire dal prossimo ottobre. Protagonista del Concerto di Capodanno 2016 dal Teatro La Fenice di Venezia, trasmesso in diretta su RaiUno, i futuri impegni italiani lo vedranno inaugurare il Festival di Spoleto con Le nozze di Figaro di Mozart.
Il Concerto della Repubblica è gratuito e l’ingresso in sala è consentito fino alle ore 20.15.
I biglietti sono ancora disponibili presso la biglietteria dell’Auditorium Rai, in via Rossini 15, martedì 31 maggio e mercoledì 1° giugno dalle 10 alle 14.

Informazioni: Tel. 011.5757 807 - 357 – 211 e rel.esterne@cr.piemonte.it

RACHEL HARNISCH AL FESTIVAL DI PRIMAVERA DELL’ORCHESTRA RAI “LA VOCE E L’ORCHESTRA”

Il terzo appuntamento della rassegna – giovedì 9 giugno alle 20.30 -  vede salire sul palco il soprano Rachel Harnisch, impegnata in una scelta di pagine mozartiane tratte da Idomeneo, Lucio Silla, Il re pastore e Don Giovanni.
Già interprete di riferimento di Claudio Abbado, Rachel Harnisch ha fatto di Mozart uno dei punti cardine della sua carriera internazionale. Sul podio dell’Orchestra Rai Hansjörg Albrecht, che di Mozart propone anche la Sinfonia n. 34 in do maggiore KV 338 e la Sinfonia n. 39 in mi bemolle maggiore KV 543.
Le poltrone numerate, da 30 a 15 euro (ridotto giovani Under 30) sono in vendita sia online sia presso la biglietteria dell'Auditorium Rai. Un'ora prima dei due concerti sono messi in vendita gli ingressi non numerati a 20 e 9 euro.

AL VIA IL FESTIVAL DI PRIMAVERA DELL’ORCHESTRA RAI “LA VOCE E L’ORCHESTRA”

Dalle arie di Mozart a quelle di Puccini, passando per brani di Musorgskij, Wagner e Richard Strauss. Presenta alcune delle pagine più celebri del repertorio operistico e sinfonico-vocale il Festival di Primavera “La voce e l’orchestra” dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai: quattro concerti in programma all’Auditorium Rai “A. Toscanini” di Torino dal 19 maggio al 16 giugno, tutti trasmessi in diretta su Radio3, dove è la “voce” a fare da protagonista insieme all’orchestra.
Nel primo concerto, previsto per giovedì 19 maggio alle 20.30, il grande basso russo Dmitry Beloselsky interpreta Canti e danze della morte di Modest Musorgskij. Sul podio il Direttore principale dell’Orchestra Rai Juraj Valčuha, che propone Una notte sul Monte Calvo e i Quadri di un’esposizione sempre del compositore russo.
La primadonna del secondo appuntamento, dedicato alle più celebri pagine operistiche di Giacomo Puccini, è invece Fiorenza Cedolins. Il suo recital è in programma giovedì 26 maggio alle 20.30, con la direzione di Pietro Rizzo. Completano il concerto l’Intermezzo da Manon Lescaut, l’Intermezzo da Le Villi, il Capriccio sinfonico e il Preludio sinfonico.
Il terzo appuntamento della rassegna – giovedì 9 giugno alle 20.30 -  vede salire sul palco il soprano Rachel Harnisch, impegnata in una scelta di pagine mozartiane tratte da Idomeneo, Lucio Silla, Il re pastore e Don Giovanni. Già interprete di riferimento di Claudio Abbado, Rachel Harnisch ha fatto di Mozart uno dei punti cardine della sua carriera internazionale. Sul podio dell’Orchestra Rai Hansjörg Albrecht, che di Mozart propone anche la Sinfonia n. 34 in do maggiore KV 338 e la Sinfonia n. 39 in mi bemolle maggiore KV 543.
Il programma del quarto concerto, previsto per giovedì 16 giugno alle 20.30 e affidato alla bacchetta del grande direttore inglese Jeffrey Tate, sul palco insieme al soprano Orla Boylan e al tenore Brenden Gunnell, prevede pagine dal grande repertorio tedesco e di compositori come Richard Wagner (Parsifal e Die Walküre) e Richard Strauss (Intermezzo e Ariadne auf Naxos).
Le poltrone numerate, da 30 a 15 euro (ridotto giovani Under 30) sono in vendita sia online sia presso la biglietteria dell'Auditorium Rai. Un'ora prima dei due concerti sono messi in vendita gli ingressi non numerati a 20 e 9 euro.
Chiude la rassegna un quinto appuntamento straordinario e fuori  abbonamento: venerdì 24 giugno alle ore 19, sempre all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, arriva la star del belcanto Juan Diego Flórez, con un recital che mette insieme arie mozartiane e rossiniane, pagine del repertorio francese, canzoni italiane e arie da zarzuelas. Sul podio il direttore d’orchestra americano Christopher Franklin.
Programmato nel giorno di San Giovanni, patrono della Città di Torino, lo spettacolo farà precedere i tradizionali fuochi d’artificio sul Po, con quelli vocali del tenore peruviano Flórez.

Calendario Concerti

Stagione Sinfonica 2015-2016

Newsletter

Acquista On Line

i biglietti dei concerti

Ascolta Radio3.
I concerti in diretta sul web