in Primo Piano

L’ORCHESTRA RAI PORTA PER LA PRIMA VOLTA IN OMAN LA NONA SINFONIA DI BEETHOVEN

Segna il debutto assoluto in Oman di uno dei più sommi capolavori della musica occidentale, la Nona Sinfonia di Ludwig van Beethoven, il concerto che l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e il suo Direttore principale James Conlon terranno alla Royal Opera House di Muscat giovedì 8 dicembre 2016 alle ore 19. E sarà un debutto anche per la compagine Rai, che dopo i successi riscossi nel 2011 negli Emirati Arabi Uniti, al Festival Abu Dhabi Classic, suonerà per la prima volta in terra omanita.
All’esecuzione, che porterà nella penisola arabica il celebre inno di Friedrich Schiller An die Freude (Alla gioia), simbolo dell’Europa, partecipano anche il soprano Aga Mikolaj, il mezzosoprano Elena Manistina, il tenore Brandon Jovanovich, il basso-baritono Paul Gay e il Coro della Radio Svedese diretto da Peter Dijkstra.
Al ritorno dall’Oman, l’esecuzione della Sinfonia n. 9 in re minore op. 125 per soli, coro e orchestra di Beethoven sarà proposta anche a Torino, all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini”, nella regolare stagione sinfonica dell’Orchestra Rai, sabato 10 dicembre alle 20.30 (turno rosso), con collegamento diretto su Radio3, e domenica 11 dicembre alle 20.00 (turno blu).

 

LA NONA SINFONIA DI BEETHOVEN DIRETTA DA JAMES CONLON

Di ritorno dal concerto che l’8 dicembre 2016 segna il debutto assoluto in Oman, alla Royal Opera House di Muscat, di uno dei più sommi capolavori della musica occidentale, la Nona Sinfonia di Ludwig van Beethoven, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai propone anche a Torino, all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini”, il capolavoro beethoveniano. Sabato 10 dicembre alle 20.30 (turno rosso), con collegamento diretto su Radio3, e domenica 11 dicembre alle 20.00 (turno blu), il Direttore principale dell’Orchestra Rai James Conlon dirige la Sinfonia n. 9 in re minore op. 125 per soli, coro e orchestra facendola precedere da un’altra celebre pagina beethoveniana: la Leonore n. 3, Ouverture in do maggiore op. 72b, terza delle quattro pagine introduttive che Beethoven scrisse per la sua unica opera, Fidelio.
Nell’esecuzione del capolavoro sinfonico-corale, il cui inno An die Freude (Alla gioia) su testo di Friedrich Schiller è diventato il simbolo dell’Unione Europea, sono impegnati anche il soprano Aga Mikolaj, il mezzosoprano Elena Manistina, il tenore Brandon Jovanovich, il basso-baritono Paul Gay e il Coro della Radio Svedese diretto da Peter Dijkstra.
Le poltrone numerate, da 30 a 15 euro (ridotto giovani con meno di trent’anni) sono in vendita sia online sia presso la biglietteria dell'Auditorium Rai. Un'ora prima dei due concerti sono messi in vendita gli ingressi non numerati a 20 e 9 euro.

Calendario Concerti

Stagione Sinfonica 2016-2017

Newsletter

Acquista On Line

i biglietti dei concerti

Ascolta Radio3.
I concerti in diretta sul web